La voce di Sodalitas: verso la sostenibilità d’impresa

Era il 1995, quando Assolombarda e un gruppo di imprese e manager fondavano l’associazione Sodalitas. Nel 2007 è divenuta Fondazione. Si tratta della prima realtà a promuovere la sostenibilità d’impresa in Italia, contribuendo all’evoluzione del ruolo dell’impresa come attore sociale e non solo economico, nonché la prima realtà capace di sostenere la tumultuosa crescita del settore non profit italiano, mettendo al servizio della società civile i punti di forza della cultura d’impresa. Oggi Sodalitas compie 21 anni e conta oltre 100 aziende e 130 volontari.

Per conoscere meglio il ruolo della fondazione sul territorio, abbiamo parlato con il consigliere delegato Franco Vannini che ci ha raccontato la realtà di Sodalitas.

Di cosa vi occupate?

«Negli anni la Fondazione Sodalitas viene riconosciuta come il punto di riferimento delle imprese che considerano la Sostenibilità una dimensione strategica fondamentale. Sodalitas ha una missione triplice: si accredita come il partner delle Istituzioni Europee per attuare in Italia l’Agenda sulla Sostenibilità; si distingue per la capacità di realizzare iniziative multistakeholder con cui generare valore sociale condiviso e garantisce così un supporto manageriale al Terzo Settore. Inoltre oggi, la Fondazione rimane una realtà unica nel Paese, perché è capace di unire l’impegno di oltre 100 imprese leader e di un gruppo di manager volontari per un obiettivo comune: realizzare un futuro sostenibile. La responsabilità sociale nelle imprese è alla base, infatti negli ultimi anni il tema dei diritti umani nel mondo del lavoro è diventato un cardine che le imprese stesse devono promuovere. Un ulteriore obiettivo è quello di trasmettere buone pratiche relative all’inserimento di giovani diplomati e laureati nel mondo del lavoro».

Qual è il valore su cui si fonda Sodalitas?

«La coesione sociale. La Fondazione cerca ogni giorno di valorizzare il concetto di dialogo. È fondamentale infatti che i vari soggetti che operano nella società, siano essi privati o pubblici, si confrontino e si metteno attorno ad un tavolo facendo squadra per trovare le strategie più efficaci. Il valore della coesione sociale è uno dei valori tipici del settore no profit, anche per la stessa Volabo».

Ci racconti un aneddoto: qual è stato il suo primo approccio al mondo del volontariato?

«Conoscevo bene questa iniziativa, visto che lavoravo per IBM, azienda tra le fondatrici di Sodalitas. Ero in un settore che si occupava proprio di alleanze ed organizzazioni. Da quando sono andato in pensione ho pensato che, piuttosto di giocare a bocce e guardare la tv, avrei potuto occuparmi degli altri. Ho quindi messo a disposizione le mie competenze per migliorare l’organizzazione. Ho, inoltre, collaborato alla creazione dell’Istituto Italiano della Donazione, nato 6 anni fa dall’impegno di Forum Terzo Settore e Sodalitas. La missione è quella di certificare associazioni no profit che puntino alla trasparenza, a campagne di fund raising ben realizzate, alla motivazione dei volontari.

Mentre lavoravo non mi ero mai occupato di no profit, ero sempre immerso nella produttività aziendale. Ma ho scoperto un mondo dove le persone si danno davvero da fare per gli altri, per affrontare i problemi con altruismo».

Infine lanci un messaggio, sul valore e sul senso della formazione per chi, volontari o associazioni, si dedica agli altri con attività di volontariato.

«Al giorno d’oggi chi si impegna per predisporre aiuti verso i più deboli, deve essere animato da buoni sentimenti. Ma siamo tutti attori di una società complessa in cui non esistono confini, ed è necessario che le tematiche del no profit siano attuate con stile e con competenza. Diventa quindi fondamentale il ruolo della formazione, per permettere al volontariato di adeguarsi a questo mondo complesso e difficile».

Silvia Simoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: